You Are Here: Home » itinerari Italiani » MASSUSSI: UN NOME DI FAMIGLIA CHE IDENTIFICA UN TERRITORIO PRECISO, LA FRANCIACORTA

MASSUSSI: UN NOME DI FAMIGLIA CHE IDENTIFICA UN TERRITORIO PRECISO, LA FRANCIACORTA

MASSUSSI: UN NOME DI FAMIGLIA CHE IDENTIFICA UN TERRITORIO PRECISO, LA FRANCIACORTA

Di Monica Garavaglia

In una zona prevalentemente collinare come la Franciacorta, salendo le colline sopra Iseo, si apre al nostro sguardo l’azienda agricola Massussi. I suoi vigneti e i suoi uliveti sembrano ammirare dall’alto le dolci acque del Lago d’Iseo ed il momento del tramonto, qui, è un incanto.
I filari di viti e le terrazze per la coltivazione degli ulivi si stagliano sopra i riflessi argentati delle acque chete e scandiscono il degradante pendio. Un vero invito ad essere presenti!
Per un week-end fuori porta, per staccare dalla città questi luoghi sono un valido suggerimento per fare alcuni chilometri in direzione di posti meno conosciuti e frequentati. La Franciacorta è infatti terra del pregiato spumante italiano metodo classico che, proprio perché prodotto con uve provenienti da questa zona, può essere chiamato semplicemente col termine: Franciacorta. Quindi se al ristorante od in enoteca ci sentiamo proporre un “Franciacorta” sappiamo che si tratta di uno spumante metodo classico, ovvero rifermentato in bottiglia, uno spumante che è prodotto solo in una regione geografica ristretta il cui terrorio ne esalta l’unicità e tipicità dei sapori.
Già dalla seconda metà del XIX secolo la passione della famiglia Massussi era volta alla viticoltura. Il trisavolo Luigi produceva vino rosso ma l’omonimo nipote, ora alla guida dell’azienda, oltre al tradizionale Rosso (IGT Sebino Pian del Sol), oggi propone uno spumante metodo classico da “leccarsi i baffi” il: Franciacorta DOCG Brut Millesimato Cuvèe del Lago – un particolare blend di uve chardonnay, pinot blanc e pinot noir, ottenute da accurate selezioni e micro fermentazioni.

L’azienda agricola Massussi è entrata a far parte del Consorzio Franciacorta solo nel 2008 ma il suo bollicine dal colore giallo paglierino, dai riflessi dorati, dai sentori delicati di fiori di gelsomino, lime e pompelmo rosa, stupisce per la vellutata consistenza. Di primo acchito la morbidezza ti sfiora in bocca per poi lasciare il posto alle note vegetali, sapide e minerali come la pietra focaia e l’ardesia. Su tutto impera la grande freschezza, dettata dall’acidità, la fragranza e la prolungata persistenza che fa di questo spumante un ottimo prodotto da assaporare lentamente, magari in una di quelle occasioni da non scordare mai, un evento, un momento importante, un momento romantico. Davvero un taglio particolare per questo bollicine dalle note profumate ed eleganti dovute allo chardonnay e pinot blanc, nonché dal corpo di spiccato carattere champenoise dettato dal pinot noir. L’azienda vitivinicola si trova ad un altitudine di 380 metri s.l.m. ed i vini vengono prodotti solo con uve di collina; il produttore Luigi Massussi sarà lieto di ospitarvi.

About The Author

Number of Entries : 133

Leave a Comment

Scroll to top